Archivio dell'autore: Daniela Thomas

Le parole che scrivo

Le parole che scrivo fanno parte di me. Mi appartengono come l’aria mentre la respiro. Sono vive. Io le lascio andare, non le trattengo, perché le parole servono a condividere intrecciare abbracciare, dire. Si espirano. Servono ad esprimere perché “spremono … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri qua e là | 4 commenti

Un folletto

Aveva un folletto dentro di sé che voleva scherzare e ballare, e uno spirito sognatore che voleva scrivere favole, e un continuo desiderio di associare la piccola vita quotidiana alla vita grandiosa e magnifica che risonava nelle canzoni e nei … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri qua e là | Lascia un commento

Ma si paga?

Sarebbe bello fare una riflessione sul costo delle attività che proponiamo. “Ma si paga?”, mi si chiede spesso quando invito a partecipare a un evento, e qualunque cosa io risponda – anche 5 euro – sembra tanto. Un’amica veneziana mi … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri qua e là | Lascia un commento

Ti scrivo ogni sera, da quasi vent’anni.

Pubblichiamo la lettera di Penelope da Eufemia e la risposta di Ulisse, lontano e vicino: Penelope, mia anatra selvatica, ti ho conosciuto che avevi appena lanciato il primo grido alla conquista del cielo. Quel grido incontenibile, sgraziato, che squarcia la gola e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Mu

Mu: stringere le labbra per non dire né sì né no. Tacere: rimanere mu-ti.  

Pubblicato in parole nascenti | Lascia un commento